Le Torri Fortificate della costa Jonica

Torri fortificate costiere della Provincia di Lecce: Costa Jonica Torre del Pizzo Torre del Pizzo o del Catriero, dal greco “acroterion” (sporgenza). Sorge infatti su di un promontorio presso una masseria fortificata a Sud di Gallipoli. Torre Suda È situata nella marinadel Comune di Racale e dista dal Castello di Felline circa 7 km. Attualmente

VEDI DI PIÙ

I BORGHI MEDIEVALI E LE CINTE URBANE FORTIFICATE

I BORGHI MEDIEVALI I Borghi medievali e le cinte urbane fortificate: ACAJA Frazione di Vernole, conserva molto bene la struttura originaria della cinta muraria (costruita nel 1500) ed un favoloso castello. Felline Frazione del Comune di Alliste, è adagiato su un piano a 45 m. sul livello del mare; il piccolo centro conserva il castello

VEDI DI PIÙ

I CASTELLI DEL SALENTO

” Vasto complesso fortificato di edifici, tipica dimora dei signori feudali e centro dell’economia curtense; dal sec. XVI in poi, grande dimora signorile di campagna, a somiglianza di rocca o castello medievale (notevolmente semplificati e schematizzati). Il Salento è da sempre grande culla di queste imponenti ed affascinanti strutture” AcaiaCastello aragonese costruito nel 1506 dal

VEDI DI PIÙ

Guida alle cattedrali più famose del Salento

Le Cattedrali del Salento Le Cattedrali del Salento:La locuzione “chiesa cattedrale“, o ellitticamente “cattedrale”, deriva da “cattedra” (cathedra), perché essa ospita la cattedra del vescovo. Una delle prime ricorrenze della locuzione ecclesia cathedralis si dice fosse presente negli atti del Concilio di Tarragona del 516. Un altro nome con cui si indica la cattedrale è ecclesia mater, per indicare

VEDI DI PIÙ

Dove alloggiare in Salento Guida: cosa offre questa terra?

Dove Allogiare in Salento Guida: Dove allogiare in Salento, o Penisola Salentina, occupa la sezione esterna Sud-Orientale della Regione Pugliese, compresa tra il Mare Adriatico e il Mare Jonio (Golfo di Taranto). Si presenta come una piattaforma ondulata, dove a tratti quasi completamente livellati, come il cosiddetto Tavoliere di Lecce, si alternano groppe sassose di

VEDI DI PIÙ