La fabbrica del pesce è a Torre Suda

La fabbrica del pesce è a Torre Suda in Salento, nelle cristalline acque dello Jonio ad appena un miglio dalla costa della Marina di Racale, dove sui fondali profondi 40 metri, crescono la Pinna nobilis (Linnaeus 1758) comunemente nota come nacchera, pinna comune, cozza penna o stura, il più grande bivalve del Mediterraneo e l’ostrica rossa o imperiale, circondate da rigogliose piante di Posidonia oceanica (L). L’habitat è quello ideale per allevare una grande quantità di pesce tipico, fresco e sano come orata (Sparus aurata, Linnaeus 1758), spigola o branzino (Argyrosomus labrax), ombrina bocca d’oro (Argyromus regius) dalle carni pregiate e sarago pizzuto. Una montagna di prodotto ittico “tracciato”, venduto in oltre 200 pescherie di Puglia.

Particolare su rete da pesca, Gallipoli