Situato a una ventina di chilometri dal punto più meridionale del tacco della nostra penisola, Tricase Porto è una piccola e caratteristica frazione, composta da soli 269 residenti stabili, che si affaccia sul litorale adriatico del Basso Salento.

Mare, sole e tranquillità fanno di questo luogo una meta ideale per un weekend romantico o all’insegna del relax.

Mare pulito e grotte suggestive

Nella costa rocciosa calcarea, tipica di questa zona del litorale salentino, la natura ha creato molte cavità e grotte che mostrano al loro interno veri e propri spettacoli di luce e acqua che si incontrano per creare atmosfere irreali.

Passeggiando in direzione sud lungo la strada costiera si arriva a Grotta del Carmine, una profonda rientranza in cui penetra l’acqua di mare che, grazie alla luce riflessa, assume un intenso colore blu. Proseguendo si arriva al Canale del Rio, una stretta insenatura naturale dotata di uno scivolo per accedere più facilmente all’acqua. Il sito è circondato da alti scogli rocciosi che cadono quasi a strapiombo e ogni anno attira molti turisti, sia italiani e sia stranieri, che rimangono incantati dallo stupendo paesaggio.

Lo stesso si può dire della spiaggetta di Marina Serra che sembra una vera e propria piscina naturale creata da una rientranza di acqua bassa e limpida nella roccia, perfetta per i bambini. Poco distante, sempre a sud di Tricase Porto, si trova Grotta Matrona, un’altra cavità in cui si possono osservare meravigliosi giochi di luce.

Tricase Porto: paese, resti storici, eventi

La morfologia bassa e rocciosa della costa, ricca di insenature e piccole baie, favorì nell’antichità lo stanziamento di molti pescatori.

Durante il Medioevo l’abitato si sviluppò e venne creato nel XV secolo il Porto Vecchio in una piccola insenatura, che recentemente è stato affiancato da uno più moderno. Oggi la vita si concentra attorno al porto, dove è presente anche una piccola spiaggia libera di sabbia bianca ricca di vegetazione.

Tutta la zona attorno a Tricase Porto sembra in realtà immersa nella natura: innumerevoli sono le passeggiate e i sentieri nel verde che si possono percorrere. Per unire una camminata salutare (di 3 o 4 chilometri) a un’uscita di interesse storico, uscendo dal paese in direzione nord si può giungere a Torre del Sasso, detta anche Torre del Mito, che è il rudere di un’opera di fortificazione che fa parte dell’antica linea di torri di difesa della costa salentina eretta nel Medioevo contro le scorrerie dei Saraceni.

Infine, se siete decisi a trascorrere un weekend a Tricase Porto, controllate le date perché potreste avere la fortuna di trovarvi là durante le festività del paese, un’occasione unica per assistere a un pittoresco evento collettivo, accompagnato da processioni religiose in mare e fuochi pirotecnici.

Tra le ricorrenze, si ricorda la Festa di Santa Teresa che si svolge la quarta domenica di maggio, la Sagra del Pesce il 12 agosto e la Festa di San Nicola il 13 agosto.