Cavallino: Storia, cosa vedere, dove mangiare [Guida 2024]

Nel cuore autentico del Salento, a pochi passi dalla città di Lecce, Cavallino si erge come una destinazione unica, pronta a catturare i sensi con la sua bellezza intrinseca e l’atmosfera accogliente. Dai suggestivi scorci del centro storico alle tradizioni gastronomiche che solleticano il palato, Cavallino è una tappa imperdibile per coloro che cercano un connubio perfetto tra autenticità e bellezza. Una tappa a Cavallino è un’immersione nella vita salentina, dove la semplicità si fonde con l’eleganza, offrendo un’esperienza indimenticabile nel cuore della Puglia.

Cavallino_Piazza_Castromediano
Foto di Wikipedia

Storia di Cavallino

Cavallino, antico centro messapico dell’Età del Bronzo, ha una storia ricca e avvolta da mistero. Fondata nel VI secolo a.C., la città subì la distruzione intorno al 470 a.C. per mano delle popolazioni greche di Taranto. L’origine del nome è incerta, con ipotesi che collegano il toponimo al latino “caballus” o al greco “kàbas”.

Dopo il dominio greco e romano, Cavallino vide lo sviluppo di un nucleo abitativo durante il periodo bizantino. La cripta sotto la Cappella della Madonna del Monte testimonia questa influenza.

Documenti del XIII secolo rivelano che il feudo di Cavallino fu concesso a Pietro de Noha nel 1291. La famiglia Castromediano acquisì il feudo nel 1447, mantenendone il controllo per tre secoli e mezzo e ottenendone l’elevazione a marchesato nel 1628. Nel 1806, con l’abolizione del regime feudale, Cavallino divenne un comune autonomo, segnando un nuovo capitolo nella sua lunga e affascinante storia.

Dove si trova Cavallino:

Cavallino è strategicamente posizionato nel cuore del Salento, a pochi chilometri da Lecce. Immerso nella rigogliosa campagna salentina, il paese offre un rifugio tranquillo e autentico, lontano dalla frenesia urbana. La sua posizione centrale lo rende anche un punto di partenza ideale per esplorare le meraviglie circostanti del Salento.

Come arrivare a Cavallino Salento:

Ci sono diversi modi per arrivare a Cavallino, essendo molto vicina al capoluogo salentino, Lecce, risulta ben collegata e facilmente raggiungibile. Ecco qualche informazione: 

  • In aereo: per arrivare a Cavallino in aereo puoi prendere un volo per Brindisi o Bari e dall’aeroporto proseguire per Lecce in taxi, noleggiando un’auto, il treno o l’autobus. Da Lecce poi dovrai prendere il bus di linea per Cavallino.
  • In treno: allo stesso modo dell’aereo, puoi raggiungere Lecce in treno e poi prendere un autobus per Cavallino.
  • In autobus: dalle principali città italiane puoi raggiungere Lecce in autobus e da qui proseguire per Cavallino. 
  • In auto: ovviamente il miglior modo per arrivare a Cavallino è in auto. Questo ti garantirà più flessibilità, risparmio di tempo e ti permetterà di esplorare bene il Salento.

Cosa vedere a Cavallino di Lecce?

Una volta giunti a Cavallino, ti troverai immerso in un ambiente ricco di tesori da scoprire. Il centro storico vi accoglierà con i suoi vicoli pittoreschi e le piazze caratteristiche. Tra i principali punti di interesse spiccano antiche chiese, come la Chiesa Madre, e siti archeologici che raccontano la storia millenaria del paese. Scopriamo cosa visitare a Cavallino:

Chiesa madre:

Una tra le prime cose da vedere a Cavallino è la Chiesa madre, dedicata a Maria SS. Assunta, costruita tra il 1630 e il 1703 sui resti di una struttura precedente. Il suo esterno presenta un prospetto barocco con un portale d’ingresso decorato. L’interno, a croce latina, contiene altari dedicati a vari santi e una cappella funeraria dei Castromediano.

1024px-Chiesa_Madre_Cavallino
Foto di Wikipedia

Chiesa e convento dei Domenicani:

Il complesso dei Domenicani, costruito tra il 1626 e il 1635, include una chiesa dedicata a San Domenico di Guzman e San Nicolò. La struttura presenta altari barocchi in pietra leccese e un convento che attualmente ospita l’ISUFI e la scuola di Specializzazione in Archeologia.

Chiesa_e_Convento_dei_Domenicani_Cavallino
Foto di Wikipedia

Museo diffuso: 

Il museo diffuso di Cavallino, collaborazione tra l’Università del Salento e l’Amministrazione Comunale, è stato inaugurato nel 2003 con finanziamenti europei. Si concentra sulla tutela e valorizzazione dei Beni Culturali del Territorio, mostrando archeologia, paesaggio rurale e trasformazioni nel tempo. L’ingresso, una struttura in carpenteria metallica, offre una visione panoramica del sito, definendosi un “balcone sulla storia”. Conserva resti archeologici, costruzioni rurali e flora spontanea, seguendo principi europei del paesaggio e della Convenzione di Faro. Con tre itinerari (giallo, rosso, verde), il percorso esplora punti di interesse archeologico, paesaggistico ed ambientale.

L’area include un antico insediamento messapico del VI secolo a.C., racchiuso da mura fortificate, con tracce di un villaggio dell’età del Bronzo. L’abitato, con caratteristiche protourbane, subisce una crisi nel V secolo a.C., seguita da sporadiche frequentazioni tra il V e il III secolo a.C. Il Museo Diffuso di Cavallino permette di scoprire le tracce di questa antica civiltà attraverso una prospettiva completa e coinvolgente.

Architetture civili:

Il pozzo di San Domenico, eretto nel 1633, è un dono pubblico di Beatrice Acquaviva d’Aragona. Il castello ducale Castromediano-Limburg, costruito nel XV secolo con aggiunte barocche, mostra interni decorati e una cappella con dipinti di Gianserio Strafella. La Porta San Giorgio è, invece, l’accesso al nucleo antico del paese, ricostruita nel 1790.

Castello_Castromediano_Cavallino
Foto di Wikipedia

Siti archeologici:

Il Menhir di Ussano, distante 5 km dal paese, risale al 1633 e ha una forma ottagonale. La Specchia Sentina, un monumento megalitico, è importante per le dimensioni e la sua funzione di difesa e vigilanza. 

Menhir_di_Ussano
Foto di Wikipedia

Cosa vedere vicino a Cavallino Puglia:

Cavallino è anche un punto di partenza ideale per esplorare le bellezze circostanti. Tra le cose da vedere vicino Cavallino ci sono le spiagge incantevoli della costa salentina, la meravigliosa Lecce, con la sua architettura barocca e le vivaci atmosfere, e campagne salentine e l’entroterra con i suoi autentici paesini.

Ecco:

Centro commerciale Cavallino Lecce:

Se cerchi un centro commerciale a Cavallino troverai il Conad, uno dei più grandi della provincia, con oltre 25 negozi, numerosi servizi e ristoranti. 

Dove mangiare a Cavallino: 

Che tu sia appassionato di cucina tradizionale o ami esplorare interpretazioni creative, Cavallino e i suoi dintorni offrono una varietà di opzioni culinarie che soddisferanno ogni palato. Ecco qualche dritta su dove mangiare a Cavallino

  • Osteria Pizzeria La Remesa
  • Osteria del Pozzo Vecchio
  • Lerian ristorante salentino
  • La Bella ‘mbriana | Ristorante Pizzeria
  • Agriturismo Li Mori

Cerchi una struttura in Salento? Naviga le nostre categorie!

Team HDSalento

Team HDSalento

Articoli a cura del team di HD Salento

Non sono ancora presenti recensioni. Scrivine una tu!

Tabella dei Contenuti

Strutture a Grecia Salentina

Guarda le nostre strutture a Grecia Salentina

Vacanza su misura?

Hai delle necessità specifiche e vuoi essere assistito gratuitamente da uno dei nostri consulenti? Clicca qui sotto e richiedi un preventivo personalizzato!

Scrivi una recensione

Hai bisogno di Informazioni?