Ostuni: cosa vedere, cosa fare, spiagge, dove mangiare e storia della “Città bianca”

Ostuni, la “Città Bianca” dell’alto Salento, è una delle perle preziose che questa Terra ci regala, sempre più amata dai turisti provenienti da ogni angolo del mondo. Questo piccolo borgo medievale in provincia di Brindisi, è uno dei borghi più belli e caratteristici della Puglia.

Bianca e pittoresca è un groviglio di stradine acciottolate, ripide scalinate, porticine graziose, corti, botteghe, ristoranti e locali. Situata su tre colli offre una visuale panoramica sui campi verdi della Valle d’Itria da cui è circondata, uno spettacolo per gli occhi a cui è impossibile rinunciare.

ostuni la città bianca in puglia
Ostuni

La Storia di Ostuni

Grazie a fonti storiografiche è stato accertato che il territorio di Ostuni era già frequentato durante il paleolitico medio (50.000-40.000 anni fa), quando le comunità neandertaliane si rifugiavano nelle numerose grotte presenti in zona. Non solo, la testimonianza più importante è quella relativa al ritrovamento dello scheletro di una donna sepolto in una buca, risalente a circa 28000 anni fa.

La prima popolazione a risiedere ad Ostuni fu quella dei Messapi durante il 1000 a.C., che scelse la parte superiore della collina considerandola una posizione strategica.

Più avanti, con la caduta dell’Impero Romano d’Occidente fu abitata da altre popolazioni come gli Ostrogoti, i Longobardi, i Saraceni e difesa dal grande potere dei Bizantini.

Fu proprio nel periodo bizantino che divenne diocesi, offrendo rifugio ai monaci basiliani provenienti da Siria ed Egitto. Con l’arrivo dei Normanni, nell’undicesimo secolo, Ostuni ebbe poi una fase fiorente: venne, infatti, costruito il castello di cui oggi rimangono solo la torretta e il giardino.

È nell’epoca rinascimentale, sotto il dominio spagnolo, che Ostuni ebbe un periodo di grande sviluppo, sia dal punto di vista economico che da quello culturale, ma anche urbanistico. Purtroppo il periodo idilliaco ebbe fine nel XVII secolo, quando Ostuni ebbe un declino.

Fortunatamente, almeno la peste che si diffuse in questo periodo risparmiò Ostuni, che essendo tinteggiata con la calce, disinfettante naturale, non ne fu colpita. È solo grazie ai Borbone che Ostuni si rialza espandendo il suo territorio.

Dal secondo dopoguerra ad oggi, la città di Ostuni continua a crescere, sia dal punto di vista dell’agricoltura e dell’industria, che da quello turistico grazie ai suoi beni culturali, storici e architettonici.

Cosa vedere ad Ostuni?

Non sai cosa vedere ad Ostuni? Ecco i nostri suggerimenti!

Frantoio ipogeo “Lacopagliaro”

Il Frantoio Ipogeo Lacopagliaro di Ostuni è un piccolo museo della civiltà rurale, testimonianza risalente all’epoca medievale. Al suo interno si trovano diversi ambienti destinati alla lavorazione dell’olio, come la “fucagna”, ovvero una cucina primitiva.

Inoltre, è possibile osservare gli spazi destinati agli animali e le aree per lo stoccaggio e la lavorazione dell’olio. Infine, di grande interesse sono gli antichi alloggi che ospitavano gli operai dell’epoca.

Museo Diocesano di Ostuni

Il Museo Diocesano di Ostuni si trova nell’antico Palazzo dell’Episcopio ed ospita le opere d’arte provenienti dal Tesoro del Capitolo della Concattedrale, dalla Collezione Archeologica Capitolare, dalle chiese locali e dai monasteri benedettino e carmelitano.

Cripta del Santuario di Santa Maria della Nova

La Cripta del Santuario di Santa Maria della Nova, di origine carsica, è situata sotto l’omonimo santuario, il più antico della città.

La sua importanza è legata alla presenza di affreschi ben conservati, come quello del Deesis raffigurante il Cristo in trono affiancato dalla Vergine e San Giovanni Battista.

Chiesa di San Francesco

La Chiesa di San Francesco, adiacente al palazzo del Municipio, è tra le chiese più importanti di Ostuni ed è stata realizzata in stile gotico nel 1304.

Concattedrale di Ostuni

La Concattedrale di Ostuni, situata sulla parte alta della città, è caratterizzata dalla facciata in stile gotico aperta da tre eleganti portali ogivali. L’interno, invece, è a croce latina con tre navate su colonne, un bellissimo soffitto dipinto ed alcune cappelle barocche. Di grande importanza è il rosone della cattedrale, che è il secondo più grande d’Europa.

cattedrale ostuni
Concattedrale

Piazza della Libertà

Nel cuore della città, nella zona bassa, sorge Piazza della Libertà che ospita il Palazzo del Municipio di Ostuni, l’obelisco con la statua di Sant’Oronzo e l’ex convento francescano con la chiesa di San Francesco d’Assisi.

piazza della libertà di Ostuni
Piazza della Libertà con l’obelisco di Sant’Oronzo

Arco Scoppa

L’Arco Scoppa si trova al largo Trinchera, proprio di fronte la Concattedrale. Un tempo era costruito in legno, ma, successivamente, precisamente nel 1750, venne ricostruito in pietra per una maggiore durevolezza.

Arco Scoppa Ostuni
Arco Scoppa

Porta Blu

Uno dei luoghi più amati e fotografati di Ostuni è la sua bellissima Porta Blu, su cui aleggiano fascino e mistero. In realtà, questa porta, che attira tantissimi turisti curiosi, altro non è che l’ingresso di una struttura turistica, da cui si apre una magnifica vista sulla Valle d’Itria.

porta blu Ostuni
La porta blu

Monastero delle Carmelitane

Il Monastero delle Carmelitane, risalente al Settecento, ospita la chiesa di San Vito martire. Conosciuta anche come Santa Maria Maddalena, è stata realizzata nel 1750-1752 in stile barocco con evidenti segni del rococò.

Museo di civiltà preclassiche della Murgia meridionale

Il Museo di civiltà preclassiche della Murgia meridionale, conosciuto come Museo Civico di Ostuni, è un museo archeologico che ospita reperti provenienti da quasi tutta l’area della Murgia meridionale. Tra i più importanti ritrovamenti archeologici ospita il calco della Donna di Ostuni, trovata sepolta, risalente a circa 28.000 anni fa.

Il borgo antico

Il Borgo antico di Ostuni è di per sé un’attrazione imperdibile, il luogo in cui si conserva l’anima della città. Un posto tranquillo nei mesi invernali, che si trasforma nel cuore pulsante della movida in estate.

Un saliscendi di stradine contorte circondate da case bianche e candide, piante, fiori, portali barocchi, botteghe e negozietti e tantissimi locali, dove poter gustare i piatti tipici della tradizione pugliese o bere qualcosa. Purtroppo la maggior parte dei locali nel borgo antico sono chiusi in inverno e l’atmosfera è più festosa e vivace nei mesi caldi.

borgo antico di ostuni
Il borgo antico di Ostuni

Siti archeologici

Gli appassionati di archeologia non potranno certamente perdere queste interessanti attrazioni poco lontane dal borgo medievale di Ostuni.

Chiesa della Madonna della Grata

Poco fuori dal centro, in Contrada Rosara, si trova la Chiesa della Madonna della Grata, un santuario in stile eclettico realizzato agli inizi del novecento. Qui tradizione e folclore si fondono quando ogni anno ad agosto, da secoli, si celebra la processione a cui tutte le donne partecipano scalze in segno di devozione alla Madonna della Grata.

Cosa fare ad Ostuni?

  • Perdersi tra i vicoli del borgo antico, il quale regala uno scenario pittoresco che ricorda, per certi versi, alcune città greche. Un borgo vivace e luminoso che custodisce affascinanti scorci in ogni dove, basta solo aguzzare la vista per scovarli;
  • Fare un tour privato in tuk tuk o ape calessino nel Borgo Antico;
  • Godersi un aperitivo con vista al tramonto;
  • Scoprire le spiagge di Ostuni;
  • Partecipare ad esperienze culinarie.

Dove mangiare ad Ostuni?

Tanti sono i ristoranti e i locali dove gustare l’ottima cucina pugliese ad Ostuni, ma tra tutti ci sentiamo di consigliarne alcuni dei più rinomati. È bene ricordare che nei periodi di alta stagione è preferibile prenotare:

  • Osteria del Tempo Perso
  • Trattoria Sapere & Sapori
  • Borgo Antico Bistrot, qui consigliamo di fare un aperitivo per godersi la splendida atmosfera e visuale al tramonto.

Spiagge e mare ad Ostuni

La costa di Ostuni è caratterizzata da una serie di spiagge, insenature, rocce, dune e macchia mediterranea per circa 20 chilometri. Un meraviglioso litorale che ha ottenuto numerose volte la Bandiera Blu, un riconoscimento che premia la pulizia del mare e delle spiagge.

Mare Ostuni

Tra le spiagge più belle di Ostuni ci sono:

  • Torre Pozzelle: una zona selvaggia e incontaminata, caratterizzata da roccia a picco sul mare e piccole cale;
  • Cala Quarto di Monte: una piccola spiaggia poco conosciuta dai turisti;
  • Lido Morelli: quasi due chilometri di spiaggia sabbiosa e bianca;
  • Torre Guaceto: un’area marina protetta dal WWF, segnata dalla natura selvaggia e rigogliosa;
  • Pilone: una zona in cui si alternano spiagge libere e lidi attrezzati;
  • Rosa Marina: un piccolo villaggio con cinque differenti spiagge, il Pontile, il Capanno, la Lambertiana, la Rodos e la spiaggia di Cala, ognuna frequentata da pubblici differenti;
  • Baia dei Camerini: una spiaggia con acque basse e ampio arenile;
  • Costa Merlata: una spiaggia estesa caratterizzata dalle sue acque poco profonde;
  • Creta Rossa: una zona piuttosto tranquilla con diverse insenature rocciose.

Come raggiungere Ostuni?

Arrivare ad Ostuni in aereo

Il modo più semplice per raggiungere Ostuni è in aereo: puoi volare su Brindisi o Bari. L’aeroporto di Brindisi si trova a 35km a sud da Ostuni; l’aeroporto di Bari, invece, si trova a circa 110 km a nord da Ostuni.

Come arrivare da Bari ad Ostuni

  • Auto: probabilmente noleggiare un’auto è la soluzione più pratica e funzionale per viaggiare in Puglia. Per arrivare ad Ostuni da Bari basterà prendere l’autostrada E55 e seguire le indicazioni per Ostuni.
  • Treno: dall’aeroporto di Bari è possibile prendere un autobus per la stazione ferroviaria. A quel punto basta prendere un treno per Brindisi e assicurarsi che abbia come fermata intermedia quella di Ostuni.
  • Taxi: per chi preferisce la comodità, il taxi è sicuramente la miglior alternativa. È possibile contattarne uno direttamente all’aeroporto di Bari.

Come arrivare da Brindisi ad Ostuni

  • Auto: per arrivare da Brindisi ad Ostuni in auto bisogna prendere l’autostrada E55 e proseguire per circa 30 chilometri. Basterà seguire le indicazioni!
  • Bus: è possibile prendere un pullman della STP che in circa 35 minuti ti porterà ad Ostuni. Puoi consultare tratte e orari qui.
  • Treno: dall’aeroporto di Brindisi basterà prendere un autobus per il centro della città, raggiungere la stazione ferroviaria e prendere il treno direzione Bari controllando che abbia Ostuni tra le sue fermate.
  • Taxi: dall’aeroporto di Brindisi stesso è possibile contattare un taxi per raggiungere Ostuni.

Meteo ad Ostuni

Ad Ostuni e in Puglia in generale il clima è mite durante l’inverno e caldo e secco in estate. Nei mesi più freddi le temperature si aggirano in media tra i 13°C di giorno e gli 8°C di notte, in estate vanno invece dai 28°C ai 23°C, mentre nelle stagioni intermedie le temperature sono tra i 18°C e i 10°C.

Le piogge non sono abbondanti e l’umidità media durante l’anno è del 68% circa. Per questo Ostuni è una meta piacevole da visitare in ogni periodo!

Cosa vedere nei dintorni di Ostuni?

La città di Ostuni è ubicata in una posizione strategica, per questo sarà facile poter visitare le più belle mete della Puglia distanti pochi chilometri dalla città. Risulta essere, quindi, un ottimo punto di partenza per scoprire altri luoghi. Tra le città da non perdere assolutamente ci sono:

  • Ceglie Messapica a 11.5 km
  • Brindisi a 42.8 km
  • Lecce a 76.5 km
  • Cisternino a 15 km
  • Martina Franca a 23.6 km
  • Mesagne a 30 km
  • Grottaglie a 26.4km
  • Locorotondo a 26.5 km
  • Alberobello a 35 km
  • Monopoli a 42 km
  • Polignano a Mare 49.3 km
  • Grotte di Castellana a 53.7 km
  • Conversano a 59 km
  • Casamassima a 77 km
  • Scavi di Egnazia a 27.4km

Recensioni su Ostuni

4,6
Rated 4.6 out of 5
4.6 / 5 (10 recensioni)
Eccellente60%
Molto bene40%
Nella media0%
Scarso0%
Pessimo0%

Cerchi una struttura in Salento? Naviga le nostre categorie!

Team HDSalento

Team HDSalento

Articoli a cura del team di HD Salento

...to visit

Rated 4 out of 5
Febbraio 14, 2023

The white pearl of the south is definitely worth a visit, best on foot

Ava

Amore a prima vista

Rated 5 out of 5
Gennaio 17, 2023

Così particolare, così bianco è una perla a contrasto con il cielo azzurro.

Piero

Tabella dei Contenuti

Strutture a Ostuni

Guarda le nostre strutture a Ostuni

Vacanza su misura?

Hai delle necessità specifiche e vuoi essere assistito gratuitamente da uno dei nostri consulenti? Clicca qui sotto e richiedi un preventivo personalizzato!

Hai bisogno di Informazioni?