Grotta della Poesia Salento – tutte le info di cui hai bisogno

La Grotta della Poesia è un luogo magico, che incanta i visitatori con le sue acque cristalline, le rocce scolpite dal mare e il paesaggio mozzafiato che la circonda. Situata sulla costa adriatica salentina, questa grotta offre un’esperienza indimenticabile per chiunque cerchi avventura e bellezza. È, infatti, uno dei tesori naturali più affascinanti di tutta la penisola, custode di storia e misteriose leggende.
Cresce sempre più il numero di turisti che ogni anno sceglie di visitare la Grotta della Poesia, diventando un’esperienza imperdibile in Salento. In questo articolo scopriremo la storia e ti daremo tutte le informazioni necessarie per visitarla.

Dove si trova la Grotta della Poesia?

La Grotta della Poesia è una meravigliosa piscina naturale situata a Roca Vecchia, in Salento e, più precisamente, sul litorale Adriatico, tra San Foca e Torre dell’Orso. Dista pochi chilometri da Lecce ed è facilmente raggiungibile da qualunque luogo della penisola.

Roca Vecchia è una delle Marine di Melendugno ed è circondata da luoghi mozzafiato che meritano di essere scoperti. Ed è per questo che alloggiare vicino la Grotta della Poesia potrebbe essere un’ottima soluzione per la tua vacanza in Salento.

Grotta della Poesia Puglia

La Grotta della Poesia, questa splendida perla della natura, è stata definita una delle dieci piscine naturali più belle del mondo e non è difficile comprenderne i motivi: si tratta di una piscina incastonata nella roccia caratterizzata da uno specchio d’acqua smeraldino e refrigerante in cui tutti sognano di nuotare. 

Anche le acque della costa, oltre a quelle della grotta, sono una vera goduria. Una zona aspra e selvaggia capace di incantare e togliere il fiato a chiunque si accinga a visitarla. Difatti, a pochi metri dalla Grotta della Poesia ci sono altre baie e calette suggestive e sorprendenti, come la Baia di ’Nfucaciucci o quella di Portulignu.

Grotta della Poesia Salento
Grotta della Poesia Salento

La Grotta della Poesia Salento

La Grotta della Poesia, in realtà, non è solo quella che tutti conosciamo, ne esiste anche un’altra distinta. Entrambe vengono definite “Grotta della Poesia Grande” e “Grotta della Poesia Piccola”, e insieme formano un complesso carsico creato nel tempo dall’attività di erosione delle acque. In ognuna delle due piscine, l’acqua marina arriva attraverso un canale che può essere percorso nuotando o con una piccola imbarcazione. La piscina più grande ha una forma approssimativamente ellittica con assi di circa 30 e 18 metri ed è situata a circa 30 metri di distanza dal mare aperto. La Piscina Piccola, invece, ha una forma con assi di circa 15 e 9 metri ed è separata dal mare aperto da circa 70 metri in linea d’aria.

In quest’ ultima sono state trovate delle iscrizioni messapiche, greche e latine, che probabilmente i vari navigatori incidevano sulla roccia prima di iniziare le loro avventure in mare diretti verso la Grecia e l’Albania.

Perché la Grotta della Poesia si chiama così?

Come molte altre località salentine, anche la Grotta della Poesia è legata ad un’affascinante leggenda che vede protagonista una principessa dalla bellezza inenarrabile, che anticamente era solita fare il bagno nelle acque della grotta, richiamando un gran numero di poeti, che si recava lì cercando di ammaliare la splendida fanciulla. La principessa, così, divenne la loro musa ispiratrice. 

Roca Vecchia Grotta della Poesia

La bellezza della Grotta della Poesia è amplificata dal territorio circostante di Roca Vecchia, culla archeologica di un tempo lontano. Gli importanti scavi archeologici hanno rivelato un sistema di fortificazioni risalente all’età del bronzo e tracce della presenza messapica. Hanno, inoltre, evidenziato tracce di incendi, probabilmente dovuti ad assedi, intorno al XV secolo a.C. e all’XI secolo a.C.
Si ignora chi fossero i popoli fondatori e se le fortificazioni proteggessero una città o un importante luogo di culto. 

Dopo il periodo messapico, la città fu abbandonata e fu successivamente abitata da anacoreti durante l’alto medioevo. Nel XIV secolo, Roca fu ricostruita come città fortificata dal conte Gualtieri di Brienne. Tuttavia, nel 1480 fu saccheggiata dai Turchi, che la usarono come base per attaccare Otranto e il Salento.

Liberata nel 1481, Roca divenne in seguito covo di pirati, tanto che nel 1544 fu ordinata la sua distruzione. 

san foca grotta della poesia

Come arrivare alla Grotta della Poesia?

La Grotta della Poesia è una delle mete turistiche più popolari nel Salento, nota per le sue acque cristalline e scogliere mozzafiato. Se vuoi visitare questo luogo magico, la buona notizia è che puoi facilmente raggiungerlo in auto o in autobus

Se ti trovi a Lecce, puoi prendere il Salento in Bus direzione Torre dell’Orso e scendere alla fermata Roca Vecchia. Dalla fermata dell’autobus ci sono circa 10 minuti di cammino a piedi da fare per raggiungere la grotta. 

In alternativa, se preferisci spostarti in auto, devi seguire la statale Lecce-Melendugno, da qui prendere la litoranea per “Roca Vecchia” e poi seguire le indicazioni per la Grotta della Poesia. Una volta arrivato sul posto troverai un parcheggio e potrai proseguire a piedi sulla costa rocciosa.

Ricorda di andarci presto al mattino o tardi alla sera per evitare il sovraffollamento turistico!

Grotta della Poesia, come scendere?

A questo punto ti starai chiedendo “come si accede alla Grotta della Poesia?”

In realtà, l’accesso alla grotta è abbastanza facile. Una volta arrivato a Roca Vecchia, poco più avanti al Santuario di Maria Santissima delle Grazie, c’è un accesso alla scogliera che ti condurrà direttamente alla grotta. 

Ricorda che, essendo una zona protetta, è importante rispettare la natura circostante e le regole

grotta della poesia

Regolamento Grotta della Poesia

Per tutelare maggiormente i luoghi della Poesia Grande e degli Scavi archeologici, il Sindaco di Melendugno ha emanato dei divieti e ci teniamo a condividerli con voi: 

1) divieto di avvicinarsi al costone roccioso a picco sul mare per pericolo di sfaldamento della falesia.

2) divieto di balneazione

3) divieto di introdurre cibi e bevande

4) divieto di introdurre ombrelloni e sdraio

5) divieto di pratica di commercio ambulante

6) divieto di abbandonare rifiuti

7) divieto di effettuare scavi

8) divieto di accedere a cunicoli

Biglietti per la Grotta della Poesia

Proprio per tutelare e salvaguardare l’area, è stato limitato l’ingresso e introdotto un ticket da pagare, solo nel periodo estivo. Quindi, quanto costa entrare alla Grotta della Poesia? 

Il costo dell’ingresso per l’intera giornata è di 3 euro per gli adulti e di 2 euro per i minori di 16 anni, gli over 75 anni e i gruppi di persone con più di 10 membri.

L’ingresso alla grotta è gratuito per le persone diversamente abili e i residenti nella provincia di Lecce. Oltre all’ingresso nell’area, il biglietto include una breve visita guidata.

Nel periodo estivo (dal 1 maggio al 15 ottobre), la grotta è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00. Dalle 16:00 alle 20:00, è possibile visitare l’area archeologica di Roca Vecchia.

Durante gli altri periodi dell’anno, è possibile concordare giorni e orari per una visita guidata.

grotta della poesia torre dell'orso

Grotta della Poesia: si può fare il bagno?

Molti si chiedono se si possa fare il bagno all’interno della Grotta della Poesia: la risposta definitiva è no, questo, come abbiamo già detto, per tutelare la zona. Nonostante molti ignorino questo divieto, sappi che potresti incorrere in sanzioni.

Tuttavia, il litorale offre meravigliosi fondali in cui nuotare e rigenerarsi.

Quanto è alta l’acqua alla Grotta della Poesia?

L’acqua all’interno della Grotta della Poesia è alta circa 5 metri e presenta un fondale sabbioso con alcune rocce.

Recensioni su Grotta della Poesia

5,0
Rated 5 out of 5
5 / 5 (1 recensione)
Eccellente100%
Molto bene0%
Nella media0%
Scarso0%
Pessimo0%

Cerchi una struttura in Salento? Naviga le nostre categorie!

Team HDSalento

Team HDSalento

Articoli a cura del team di HD Salento

Ottima

Rated 5 out of 5
Settembre 3, 2023

Grotta della poesia riempie gli occhi e l’anima. Una bellezza selvaggia e un mare senza fine da ammirare in una delle terre più belle d’Italia. Vige il divieto di balneazione per non accelerare il processo di corrosione che inevitabilmente provocherà la caduta delle volte della grotta. Ma purtroppo la madre degli imbecilli è sempre incinta e molte persone non rispettano tale norma. Scandaloso che la zona non istituisca una vigilanza specifica per tutelare un sito archeologico di rara bellezza. Con il biglietto pagante di 3 euro abbiamo avuto modo di ascoltare le parole sapienti di una guida che ha arricchito di storia e cultura il nostro breve soggiorno.

Infatti il percorso è molto breve ma davvero incantevole.

Vi consiglio una visita🔹

Rachele

Tabella dei Contenuti

Vacanza su misura?

Hai delle necessità specifiche e vuoi essere assistito gratuitamente da uno dei nostri consulenti? Clicca qui sotto e richiedi un preventivo personalizzato!

Hai bisogno di Informazioni?